advertisement

Tatuaggio infinito: significato e idee

Luca

L’infinito ha conquistato tutti, tanto che farselo tatuare è oramai una vera moda. Ma siete sicuri di conoscerne il vero significato?

advertisement
Tatuaggio infinito: significato e idee
advertisement

Una tendenza nata ormai circa cinque anni fa e che va via via diffondendosi sempre di più vede questo simbolo ormai stampato su vestiti e decorazioni, riportato su gioielli e impresso sulla pelle per sempre. Ma cosa rende il simbolo dell’infinito (∞) tanto amato e richiesto da persone di genere ed età diversi?

La storia

È bene conoscere le origini del simbolo prima di tatuarselo o di utilizzarlo in modo improprio, così come occorre sapere il significato che esprime, che può essere ovviamente ben più ampio di ciò che generalmente simboleggia. Può infatti essere associato a pensieri simbolici molto personali.

Il segno dell’infinito è il cosiddetto lemniscata, cioè un carattere con la forma di un otto rovesciato; dal punto di vista matematico indica una funzione che tende al limite del proprio dominio, quindi in certi casi è appunto illimitata, tende “sempre più in là”, invece secondo la filosofia indica la non-fine. Venne rappresentato, secondo alcune remote fonti, nel 754 d.C. sulla croce di San Bonifacio, ma è nel 1655 che il matematico John Wallis lo consacra a simbolo convenzionalmente riconosciuto per rappresentare il concetto di infinito. Secondo alcuni l’otto “sdraiato” deve la propria forma alla variante della trascrizione romana del numero 1000, per mezzo di due C simmetricamente una di fronte all’altra; per altri si ispira all’uroboro, il serpente che si morde la coda come qualcosa che non ha fine.

Un tatuaggio, mille significati

Come specificato, un solo simbolo può rappresentare innumerevoli concetti per tutti coloro che lo leggono e lo interpretano: tutto dipende dalla soggettività e dalla personalità dell’individuo.

Il significato dell’infinito può legarsi all’amore che proviamo per una persona cara, o all’amore che essa ha riversato o riversa su di noi. Può anche riferirsi a un sentimento futuro che speriamo di provare.

Un altro messaggio del tattoo potrebbe rifarsi a un limite che vogliamo superare oppure all’assenza stessa di limiti materiali e non sul percorso di vita: è un’immagine molto potente, fonte di determinazione e con un ideale di prosperità.

Data la bellezza grafica del lemniscata, esso potrebbe rimandare alla perfezione del cosmo e della natura: va a indicare l’armonia tra voi e il mondo con una bella forza positiva.

Il tattoo

Veniamo ora alla parte interessante: il tatuaggio dell’infinito! Quante volte abbiamo desiderato tatuarci questo simbolo di una forza enorme e con una potenza unica in qualche posto facilmente visibile, come la caviglia, il polpaccio o l’avambraccio? Talvolta, infatti, vorremmo che il nostro tattoo fosse ben noto a tutti, in modo che quante più persone possibile siano a conoscenza del simbolo sulla pelle e del prezioso significato che conserva per noi.

Una personalità più riservata preferirebbe forse tatuarsi l’infinito in una zona privata e che si possa celare facilmente alla vista degli occhi indiscreti: aumentano allora i tatuaggi sul polso, dietro l’orecchio e persino sulle dita.

Il tatuaggio dell’infinito può essere di varie dimensioni, ma data la sottigliezza del simbolo e il carattere fine con cui di solito è riportato, si consiglia un lavoro di piccole o medie dimensioni. Un tattoo troppo grande perderebbe di significato e la compattezza del segno si perderebbe.

I tatuaggi più belli

Si possono creare tantissime varietà di infinity tattoo in base alla grandezza del disegno, alla parte del corpo che si sceglie di tatuare, al significato stesso dell’opera. Il semplice simbolo viene arricchito da elementi ricorrenti e non per amplificare un concetto. Attenzione: è molto facile cadere nel banale poichè lo stesso disegno che fa tendenza può renderci fotocopie senza una logica. Vediamo, allora, qualche idea ispirandoci ai più bei tatuaggi con l’infinito.

La semplicità è la chiave

Un tatuaggio monocolore e di piccole dimensioni può avere un rilievo enorme per chi lo porta, con un messaggio che si preferisce tenere privato e il disegno facilmente nascondibile. È una scelta vantaggiosa per chi frequenta un ambiente lavorativo professionale o per coloro che devono esporre con frequenza la pelle. Inoltre, un simbolo dell’infinito che sia semplice e pulito non disturberà il naturale modificarsi del tono della pelle con l’avanzare dell’età, rimanendo molto discreto.

Con rondini e piume

L’idea di infinito rimanda naturalmente all’assenza di un limite: si tratta del significato azzeccato per coloro che hanno bisogno di libertà. Per questo il simbolo è spesso affiancato da piume e rondini che fluttuano attorno o che ne accompagnano il contorno. Gli elementi decorativi non finiscono qui! Perché non aggiungere uno scaccia-incubi per un tocco più etnico? Se invece il legame che vi sta a cuore è condiviso con il vostro amico a quattro zampe, delle impronte stilizzate renderanno l’infinito più dolce e originale.

Queste aggiunte sono consigliate nel momento in cui si decide di realizzare un disegno non troppo piccolo, così che siano visibili e non riempiano gli spazi compresi nelle linee.

Aggiungi delle scritte

Per rendere ancora più chiaro ed esplicito che il tuo tatuaggio è dedicato a una persona o a un concetto che ti sta a cuore, è possibile allineare al segno dell’infinito una parola o un nome, oppure creare un bel tatuaggio con delle lettere iniziali; in questo modo, chiunque potrà conoscere il perché del disegno e il legame con chi ti sta a cuore sarà subito amplificato.

È importante scrivere le parole con un carattere delicato e leggiadro, proprio perché anche il simbolo che ci tatuiamo ha una forma di per sé armoniosa, delicata. Meglio conservarla senza applicare scritte accessorie troppo “bold”.

Doppio infinito

Questo simbolo apparentemente complicato viene scelto da chi desidera rimarcare il significato dell’infinito, infatti si tratta di un intreccio di due lemniscata o otto rovesciati. Le linee così annodate dimostrano la potenza di un legame d’amore o di amicizia che va oltre i limiti e non conosce ostacoli, è forte e potente. Proprio questo tatuaggio così significativo lo rappresenta e simboleggia per sempre sulla pelle una promessa tra due persone o fatta a se stessi. Il doppio infinito è spesso sfoggiato sul polso o sulla spalla grazie alla forma decorativa che lo fa assomigliare a un fiocco sottile.

advertisement
advertisement