advertisement

Rossetto viola, a chi sta bene

Luca

Se si cerca un effetto originale e sorprendente trova la shade di viola che fa per te, al posto delle solite tonalità rosse o nude

advertisement
Rossetto viola, a chi sta bene

La normalità, si sa, è noiosa. Anche in fatto di labbra, i rossetti e le tinte più usate sono quelle che virano dal nude al rosso, passando per il rosa e le sue shades. Ultimamente però le case cosmetiche hanno introdotto delle linee labbra dai colori più pazzi, arrivando al verde e al blu. Anche le star, seppur con cautela, amano sfoggiare look differenti sul viso, a partire da un innovativo tocco di stile: il rossetto viola.

Un paio di labbra, mille viola diversi

Viola vinaccia, malva, lilla, pervinca, prugna… Sono solo alcune dei tantissimi tipi di viola e per molte di queste esiste un rossetto o una tinta che fa al caso vostro! Il viola è un colore raffinato se scelto nelle shades più tenui e tendenti al pastello; dona classe e sicurezza quando è scelto scuro, tendente al vinaccia o al borgogna, specialmente per una serata importante; quando è molto acceso e luminoso dà un tocco rock e audace al look. Si tratta di un colore molto versatile, ma inaspettato agli occhi di chi vi incontra.

Fate attenzione ad abbinare con cura la colorazione all’incarnato: sbagliare non è permesso!

Ad ognuno il suo viola

La scelta del rossetto viola dipende dall’incarnato della persona che lo indossa, così come dalla forma e anche dal resto del makeup: infatti, una delle regole fondamentali del trucco, è quella di bilanciare occhi e labbra senza eccedere da entrambe le parti. Se il makeup occhi è particolarmente elaborato meglio optare per un rossetto nude o poco invasivo, altrimenti si può scegliere un colore audace.

Ma vediamo come adattare le shades alle tonalità di pelle.

Gli incarnati molto chiari prediligono il rossetto lilla, a patto che non sia troppo spento; infatti il pallore ne sarebbe evidenziato. Bisogna anche fare attenzione a non scegliere un lilla troppo luminoso e plastico (mascherone) per evitare l’effetto “cakey”. Pollice in su, invece, per il viola orchidea! Per quanto riguarda il rossetto viola scuro, questo dovrebbe essere bilanciato da un buon makeup che attenui il pallore, o si risulterà simili a uno zombie! Inoltre, meglio optare per un bordeaux verso il rosso più che a un viola tendente al blu.

Incarnati olivastri

Un incarnato abbronzato/olivastro porta impeccabilmente i rossetti viola, quasi tutti sono adatti a questo tipo di carnagione! Tra i migliori indichiamo uno sfavillante rossetto viola orchidea, adatto a illuminare il viso sia di giorno che per una serata. Più elegante è un rossetto melanzana o un borgogna da indossare in occasioni speciali. Per il giorno sono perfette delle tinte chiare, come il lilla o il ciclamino, ma anche una shade che tende al blu come il viola cobalto è ottima seppur originale.

Incarnati scuri

Sulle tonalità di pelle più scure alcune sfumature di viola spengono il viso o si confondono con l’incarnato scurendosi troppo. Tralasciando quindi il viola scuro, troviamo perfetto il viola ciclamino che dà luce allo sguardo e fa risaltare la forma delle labbra. Per restare più sobri, un rossetto viola malva (tendente al grigio), quasi polveroso, è estremamente elegante e chic anche per le occasioni.

advertisement

L’applicazione perfetta per il rossetto viola

Il rossetto viola è perfetto per tutte le occasioni, ma dipende ovviamente dalla shade che si sceglie di indossare. Le tonalità più sgargianti e tendenti al fuxia sono poco eleganti, quindi è meglio riservarle alle attività giornaliere. Invece, per un look elegante e sofisticato scegli un rossetto scuro tendente al borgogna o al prugna. Le sfumature lilla o cobalto sono portate in entrambe le occasioni: molte celebrities non hanno esitato a mostrare questi colori sui red carpet.

Ma attenzione: prima di applicare i rossetti viola di qualsiasi tonalità è bene passare una matita sul contorno labbra, color carne o trasparente, meglio ancora se della stessa shade del rossetto. Questo, oltre ad allungare la tenuta del makeup, ne agevola la stesura ed evita sbavature altrimenti molto visibili.

Come abbinare il rossetto viola?

Abbinare il rossetto viola al giusto makeup è semplice: questo perché i colori che si abbinano alle labbra viola senza appesantire troppo il trucco sono davvero pochi! Quindi le soluzioni possibili si riducono drasticamente. Per un look chic e sobrio è bene optare per degli occhi nude, risaltati al massimo da un po’ di matita nera o da una linea di eyeliner. Altrimenti si può realizzare uno smokey eyes sui toni del nero e del grigio da abbinare a un rossetto scuro per un evento elegante, rigorosamente di sera.

I migliori rossetti viola in commercio

I rossetti viola in commercio sono veramente numerosi, di tutte le fasce di prezzo e di qualità. Dopo che le shades del viola hanno spopolato agli eventi tra le numerose vip che le hanno indossate, sempre più case cosmetiche si sono specializzate nella produzione di queste. Troviamo rossetti in crema, tinte labbra e gloss.

Partendo dal più celebre, nominiamo sicuramente i rossetti viola di Mac dalla consistenza ottima e a lunga tenuta; sono disponibili in molti toni che si adattano a tutte le carnagioni. Per una versione più economica ma di buona qualità troviamo i rossetti di Kiko. Su Amazon si possono acquistare tante varianti di rossetti e gloss viola, di varie shades e fasce di prezzo.

Un ottimo viola ciclamino è proposto da Rimmel, mentre L’Oreal ha realizzato un vivace viola/blu freddo. Sempre dal sottotono freddo c’è anche questo rossetto di NYX di colore viola scuro. Ancora di NYX, i rossetti liquidi Lingerie hanno una stesura molto buona, un’alta pigmentazione e una tenuta resistente: naturalmente sono disponibili varie sfumature di viola, tra cui un originale lilla grigio.
Di Collistar, invece, scegliamo un rossetto sangria viola/rosso. Il lilla perfetto, invece, è di Colourpop.

 

advertisement