advertisement

Maschera per capelli all’avocado: come ristrutturarli con prodotti naturali

Redazione

Capelli spenti, secchi e sciupati? Realizzate la maschera per capelli all’avocado per donare lucentezza e vigore alla vostra chioma

advertisement
Maschera per capelli all’avocado: come ristrutturarli con prodotti naturali

Il capelli risentono dello stress della vita quotidiana. Spesso sono spenti e sfibrati ed è necessario prendersene cura con prodotti adatti. In commercio esistono maschere, come quella della Garnier, che prometto miracoli, capelli lucenti e forti, chiome vigorose e sane ma, non sempre mantengono le promesse.

Maschera per capelli all'avocado

Spesso le creme per capelli in commercio contengono sostanze, come siliconi e petrolati, che fanno tutt’altro che bene sia a noi che all’ambiente.

Per questo motivo perché non ricorrere a qualcosa di veramente naturale? La maschera per capelli all’avocado, realizzata in casa direttamente da voi, è ciò di cui hanno bisogno i capelli spenti e danneggiati, senza ricorrere a metodi drastici come tagliarli.

Un impacco all’avocado per donare nuova vita ai vostri capelli.

Ma perché proprio l’avocado? Pianta originaria del Centro America, in particolare Messico, Guatemala, Antille, è ormai conosciuta in tutto il mondo. Utilizzato in cucina sin dall’antichità, negli ultimi anni è entrato di prepotenza a far parte dei prodotti base della cosmesi per corpo e capelli.

Il frutto contiene vitamina E, carotenoidi e fitosteroli. Queste sostanze hanno proprietà rigeneranti, protettive dai raggi ultravioletti, ristrutturanti, anti-age, rassodanti. È sono proprio queste sue peculiarità che sfrutteremo per realizzare la nostra maschera per capelli all’avocado.

Vediamo cosa ci occorre:

  • 1 avocado
  • 1 banana
  • 1 uovo
  • Olio di oliva
  • Olio essenziale di limone
  • Olio essenziale di rosmarino
  • Aceto balsamico

Procediamo alla realizzazione della nostra maschera:

Avocado

iniziamo aprendo a metà l’avocado. Vi consigliamo di sceglierne uno che sia morbido al tatto, vuol dire che è maturo. Per le meno esperte di frutta esotica, vi consigliamo di incidere a metà il frutto nel verso della lunghezza, fino a raggiungere il nocciolo, esercitate una leggera torsione e vedrete che il frutto si aprirà come per magia.

A questo punto, con l’aiuto di un cucchiaio, prelevate la polpa di una sola delle due metà del frutto e versatela in una ciotola non troppo grande. Ora schiacciatelo per bene con una forchetta fino ad ottenere una poltiglia omogenea. Uniamovi anche una banana intera e mescoliamo.

Aggiungiamo alla nostra frutta un uovo intero, meglio se biologico. Per rendere la nostra maschera cremosa, versiamo nel composto 2 cucchiaini di aceto balsamico, per lucidare ed eliminare l’effetto crespo dai capelli, e 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva, per le punte sfibrate.

10 gocce di olio essenziale di rosmarino e 10 di olio essenziale di limone e la nostra maschera è quasi pronta. Vi accorgerete che, però, non è così cremosa come la vorremmo. Per questo, muniamoci di un frullatore e tritiamo il tutto fino ad ottenere una maschera omogenea e setosa.

Ed ora applicatelo su tutti i capelli, dalla cute alle punte, dopo averli inumiditi con dell’acqua. Nel caso di capelli grassi, evitate di applicarla sul cuoio capelluto. Lasciatelo in posa dai 30 ai 60 minuti. Risciacquate bene con lo shampoo ed asciugate.

Noterete si dalla prima applicazione, che i vostri capelli saranno più lucidi, forti, ristrutturati e meno crespi. Seguite le dosi indicate che sono perfette per una sola applicazione. Poiché la banana va a male con facilità, vi sconsigliamo di conservarlo, rischiereste di doverlo buttare.

LEGGI ANCHE »
LASCIA UN COMMENTO »