advertisement

Il piercing con l’effetto sorpresa: lo smiley

Luca

Se cerchi un accessorio originale e sexy, ma discreto, lo smiley può fare al caso tuo. Da sfoggiare ogni volta che sorridi

advertisement
Il piercing con l’effetto sorpresa: lo smiley
advertisement

Esistono molti tipi di piercing, alcuni sono in bella vista, altri invece possono essere nascosti, uno di questi è lo smiley.

Che cos’è

Lo smiley è un tipo di piercing che, come dice il nome, si nota solo se la persona che lo indossa sorride. È un accessorio fashion, ma trasgressivo in modo elegante. Può cambiare completamente l’aspetto del viso e il fatto di poterlo cambiare periodicamente permette di esprimere caratteri diversi quando si vuole; resta, però, un piercing giocoso, simpatico e alla portata di tutti. Può essere facilmente nascosto e tolto, quindi la sua presenza non è limitante. Adatto a maschi e femmine, con lo smiley il vostro sorriso diventerà ancora più luminoso.

Quanto può fare male lo smiley?

Questo tipo di piercing si pratica con una incisione nel sottile tratto di carne (frenulo labiale) che collega la gengiva al labbro superiore della bocca; poi, una volta creato il buco, si infila l’ago dello smiley o l’anellino e si lascia cicatrizzare il tutto. Una variante è lo smiley gengivale, praticato direttamente incidendo la gengiva. Alla vista ma anche dalla semplice descrizione, è naturale chiedersi se lo smiley faccia male. Appurato che il dolore è soggettivo, la maggior parte delle persone assicura che il dolore non sia paragonabile a quello di un semplice buco alle orecchie! Alcuni lo descrivono come un fastidio simile a un formicolio: si tratta di un dolore sopportabile, se si vuole apparire con il piercing.

Cura e controindicazioni

Lo smiley viene praticato in bocca, che sappiamo essere l’habitat di moltissimi batteri e virus che sono ingeriti dal cibo e dall’aria. Pertanto è raccomandabile disinfettare spesso il piercing con collutorio senza alcool, ma anche l’accessorio stesso con alcool vero e proprio, e poi risciacquarlo. Lo stesso smiley va tenuto indossato dalle 6 alle 8 settimane per permettere al foro di cicatrizzare senza produrre pus; non deve essere toccato troppo perché le dita apportano microbi alla bocca, ma anche perché il frenulo labiale rischia di strapparsi.

Per la prima settimana è consigliabile evitare cibi caldi e pastosi: meglio puntare ai liquidi e ai cibi freddi.

Bisogna prestare attenzione anche al lavaggio dei denti. Meglio utilizzare uno spazzolino molto morbido e procedere con estrema cautela attorno allo smiley per non infettarlo o strapparlo.

Costo dello smiley

Il costo dello smiley si aggira , come molti piercing, attorno ai 60-70 euro. Si tratta di un prezzo ragionevole se proposto dai centri specializzati nell’ambito: è importante non badare a spese in questo ambito, visto che il costo è giustificato dalla complessità dell’operazione e dagli strumenti idonei all’igienizzazione del tutto.

Pe non pagare l’operazione vera e propria, ma solo i materiali necessari, puoi eseguire uno smiley piercing fai da te. Non è un processo semplice, quindi occorre essere sempre almeno in due per effettuarla. Con uno specchio di fronte, si va a bucare il frenulo labiale con una siringa, dopo aver inserito nella sua cannula l’aghetto per tenere aperto il buco del piercing. Tutti gli strumenti devono essere sterilizzati con cautela.

Il piercing gengivale, invece, dovrebbe essere realizzato soltanto da un esperto, perché può essere più doloroso e la sua esecuzione è complicata.

Dimmi che smiley indossi e ti dirò chi sei

Di smiley ne esistono di diverse tipologie, colori e materiali; a distinguere l’effetto che producono può essere anche la loro posiziona a seconda che siano nel frenulo labiale, in quello gengivale o direttamente nella gengiva.

Il più popolare è lo smiley banana, che è aperto e termina alle estremità con due palline di dimensioni variabili. Una variante sempre dotata di pallina sul piercing è l’anellino chiuso, che risulta più strong e vivace. Il più elegante è il semplice tondino sottile, in oro o in argento.

Il piercing gengivale è dritto per via della sua collocazione: può essere costituito da un corto bastoncino argento con al termine un brillantino o una pallina.

Il piercing dentale è un tipo di piercing comune tra le celebrità (anche tra le modelle, come Hailey Baldwin); si tratta di un brillantino vero o finto attaccato saldamente al dente, che brillerà ad ogni sorriso della persona che lo mostra.

Occorre ricordare anche lo smiley piercing da uomo. Non esistono problemi di genere sessuale riguardo allo smiley, può essere fatto da chiunque; su un uomo, ad esempio, tende ad addolcire il sorriso e i tratti se questi sono un po’ duri.

advertisement
advertisement