advertisement

Fondotinta, come sceglierlo e applicarlo

Monica

Fondotinta liquido, in crema o in polvere? E poi ovviamente c’è la nuance giusta da scegliere! Se ti sembra impossibile scovare il fondotinta perfetto leggi questa guida.

Fondotinta, come sceglierlo e applicarlo
advertisement

Dopo aver applicato sul viso una buona crema idratante e un primer che ci aiuta a rendere uniforme la pelle è arrivato il momento di applicare il fondotinta. Ogni donna dovrebbe indossare almeno un velo di fondotinta per sentirsi davvero bella e sicura di se stessa; il fondotinta ci aiuta infatti ad ottenere un viso radioso, giovane, fresco e ci aiuta a coprire tutte le nostre imperfezioni.

Scegliere il fondotinta non è semplice, andiamo insieme a scoprire come scegliere quello giusto senza sbagliare.

Fondotinta liquido

Se vuoi una buona copertura, se hai delle macchie o altri inestetismi che vuoi letteralmente cancellare dal tuo volto, la scelta giusta per te è un buon fondotinta liquido. Ne esistono varie versioni ovviamente, alcune anche adatte alle pelli grasse, ma dobbiamo ammettere che i fondotinta liquidi sono ideali soprattutto per coloro che hanno una pelle piuttosto secca che necessita di essere idratata in profondità per tutta la giornata.

Fondotinta compatto in crema

Sei alla ricerca di una copertura ancora maggiore? Scegli allora un buon fondotinta in crema, particolarmente adatto per andare a correggere tutte le discromie della pelle. Questo prodotto non è assolutamente consigliabile per le donne che hanno la pelle grassa né per le donne che hanno la pelle mista, ha una base infatti lipidica adatta solo per pelli particolarmente secche.

Fondotinta compatto in polvere

Si tratta di un prodotto davvero molto versatile. Usato asciutto infatti offre la possibilità di ottenere un copertura davvero molto leggera mentre da bagnato offre una copertura eccezionale. La sua formula in polvere lo rende perfetto per le pelli grasse e miste perché assorbe il sebo in eccesso ed evita che la pelle si lucidi durante la giornata.

Assolutamente da sconsigliare per le pelli secche, tende infatti a disidratarle ancora di più. L’altra caratteristica positiva dei fondotinta in polvere è che non hanno bisogno della passata della cipria dopo la loro applicazione, un prodotto in meno da utilizzare quindi!

Fondotinta minerale

Il fondotinta minerale può essere in crema, in polvere compatto oppure in polveri libere. Si tratta di un fondotinta davvero molto leggero che offre ai porti la possibilità di respirare lasciando sulla pelle nel contempo un piacevole effetto mat. Questo è un altro tipo di fondotinta davvero perfetto per le pelli grasse.

La tonalità perfetta

Per molte donne riuscire a trovare la nuance di fondotinta ideale è un vero e proprio dramma. Non è in realtà poi così difficile. Il fondotinta deve essere di un colore identico alla nostra pelle. Tuttalpiù possiamo permetterci di scegliere una nuance leggermente più chiara, ma è assolutamente vietato scegliere invece una tonalità più scura che ci farebbe apparire come dei pagliacci mascherati e non è certo questo quello che vogliamo. Il modo giusto per scoprire se una tonalità è adatta alla nostra pelle è quello di provare una goccia di fondotinta sulla zona della fronte.

advertisement

Ci rendiamo conto però che in un negozio questo è spesso impossibile e allora possiamo optare per la zona della guancia vicina all’orecchio, da struccare prima ovviamente per vedere davvero l’effetto che fa. Se lavorando il prodotto notiamo che scompare diventando tutt’uno con il nostro incarnato quella è la tonalità perfetta. Attenzione, non provate mai il fondotinta sul dorso della mano oppure sul braccio, in queste zone infatti la pelle è del tutto diversa da quella del viso.

La tonalità della mia pelle non esiste, che si fa?

Se non riesci proprio a trovare la tonalità perfetta per la tua pelle puoi scegliere un fondotinta di una tonalità più chiara sul quale poi andrete ad intervenire con della cipria colorata oppure con un po’ di terra. In alternativa puoi acquistare due fondotinta diversi, uno di una tonalità leggermente più chiara rispetto alla tua pelle e uno di una tonalità invece leggermente più scura, e mischiarli tra loro sino a creare il colore perfetto.

Stendere il fondotinta con la spugnetta

Dobbiamo ammettere che le spugnette sono senza ombra di dubbio lo strumento migliore per stendere il fondotinta, sia esso liquido, compatto in crema oppure compatto in polvere. Sul mercato sono disponibili davvero molte tipologie di spugnette. Quelle più facili da utilizzare sono le spugnette in lattice di forma triangolare. Sono le più facili da utilizzare perché ci permettono di coprire senza problemi anche le zone più nascoste del viso grazie agli angoli di cui sono in possesso.

Oggi sono disponibili spugnette della stessa tipologia realizzate però in materiale ipoallergenico latex free. Sono disponibili poi anche delle spugnette più assorbenti che sono la scelta ideale per i fondotinta in crema oppure in polvere compatti perché aiutano a prendere la giusta quantità di prodotto senza sprecarne neanche un granello.

La spugnetta per il fondotinta deve essere utilizzata bagnata: Non devi far altro che immergere la spugnetta in un po’ d’acqua, eliminare il liquido in eccesso e prelevare poi un po’ di fondotinta da stendere sul viso. In alternativa puoi bagnare la superficie della spugnetta con acqua, meglio ancora se con acqua termale. Perché utilizzare la spugnetta bagnata? Perché in questo modo il look che riuscirai ad ottenere sarà molto più naturale.

Stendere il fondotinta con il pennello

Esistono appositi pennelli per il fondotinta liquido che ci offrono la possibilità di raggiungere anche gli angoli più nascosti del viso e di ottenere un’ottima coprenza. Dobbiamo ammettere però che è davvero molto difficile riuscire a calibrare bene il prodotto con il pennello, lascia allora che siano i professionisti ad utilizzarlo ed affidati invece alla spugnetta. Sfrutta il pennello solo se vuoi indossare un make-up minerale in polvere.

Il pennello per le amanti del make up minerale

Il make-up minerale in polveri libere è il fondotinta che meglio degli altri si presta ad essere steso con il pennello, con un classico pennello largo di quelli che possono essere utilizzati anche per la cipria oppure per il blush. Preleva una buona quantità di prodotto con il pennello facendola aderire bene alle setole e inizia a lavorare bene il prodotto sulla pelle con movimenti circolari.

Video correlato

advertisement
LASCIA UN COMMENTO »