advertisement

Creme autoabbronzanti: come sceglierle e come applicarle

Redazione

Siete stanche del pallore invernale e volete un’abbronzatura veloce e naturale? Le creme autoabbronzanti fanno al caso vostro.

advertisement
Creme autoabbronzanti: come sceglierle e come applicarle

L’estate è alle porte ma, il tempo dice tutt’altro. Non per questo, però, dobbiamo rinunciare all’abbronzatura. Esistono metodi alternativi all’esposizione al sole per donare al nostro corpo un colorito degno della migliore tintarella.

L’abbronzatura è la vostra passione? Ecco come ottenere un colorito invidiabile in poco tempo con le creme autoabbronzanti.

Molte ricorrono alle note lampade che, diciamolo, non sono troppo salutari. Una degna alternativa sono le creme autoabbronzanti. Ma come sceglierle e come utilizzarle? Ve lo diciamo noi.

A differenza delle semplici creme abbronzanti che durano solo qualche ora, le creme autoabbronzanti contiene il principio attivo del il diidrossiacetone (DHA),

una sostanza estratta dalla canna da zucchero, che crea una reazione con i pigmenti della pelle conferendole una leggera abbronzatura. Il risultato è più duraturo ma sarà comunque necessario ripetere applicazione ogni 6-7 giorni per mantenere l’aspetto di chi ha passato ore al sole.

Creme autoabbronzanti

Foto: fonte Flickr-ICG_Com_Ge

Ormai, in commercio, è possibile reperire prodotti di ogni tipo che hanno la funzione di donare un colorito sano e naturale alla pelle: in crema, in spray e le più comode salviette.

Crema: è il prodotto più comune e più utilizzato. Bisogna, però, fare attenzione nel momento dell’applicazione. Stenderla bene su ogni centimetro di pelle e, soprattutto risciacquare con cura le mani dopo per evitare che i palmi acquisiscano quell’antiestetico color arancio.

Spray: è il metodo più semplice di applicazione delle creme autoabbronzanti. Indicato per coloro che si avvicinano per la prima a questo tipo di prodotto, è facile da distribuire e non c’è rischio di ottenere un’abbronzatura poco omogenea.

Salviette: questo prodotto viene utilizzato soprattutto per la zona del viso e del collo. Possono tornare utili per eliminare alcune imperfezioni dovuti ad una cattiva applicazione dei prodotti in crema o in spray.

Una volta scelto il prodotto è importante applicarlo nel modo migliore. Ecco come fare:

Per assicurare un risultato ottimale ed un abbronzatura omogenea è necessario seguire alcune semplici regole.

Lavaggio della pelle: iniziate lavando con cura le parti del corpo che vogliamo abbronzare. Fate una bella doccia e utilizzate un buon prodotto esfoliante. In questo modo il prodotto sarà più efficace.

Asciugatura: asciugate bene il corpo. I residui di acqua possono diluire il prodotto causando un effetto a strisce davvero poco carino.

Abbronzatura

Foto: fonte Flickr-Fred Benenson

Preparazione della pelle: gomiti e ginocchia tendono a scurirsi più rapidamente del resto del corpo. Per evitare questo applicate una crema idratante nelle zone indicate.

Applicazione: stendete il prodotto e massaggiate con molta cura, così il prodotto verrà completamente assorbito dalla pelle assicurando un effetto abbronzato omogeneo.

Asciugatura del prodotto: ora non vi resta che aspettare che la crema sia ben asciutta prima di indossare qualunque tipo di indumento. Il tempo necessario si aggira tra i 20 ed i 30 minuti.

Tra i prodotti i commercio, quelli maggiormente consigliati perché più efficaci e poco costose sono: la linea TropicalBlend della Coppertone,quella Ambre Solaire Natural Bronzer della Garnier e la linea SunTouch della Nivea.

Vi ricordiamo che le creme autoabbronzanti non contengono protettori solari, per questo è sempre bene non esporsi direttamente al sole durante il loro utilizzo.

Foto in evidenza: fonte flickr-John Wardell

LEGGI ANCHE »
LASCIA UN COMMENTO »