advertisement

Acconciature capelli corti, idee e consigli

Luca

Racconti, sciolti e spettinati o con qualche particolarità come la frangia, i capelli corti posso essere versatili tanto quanto i capelli lunghi

advertisement
Acconciature capelli corti, idee e consigli
advertisement

I capelli corti, in questi ultimi anni, sono divenuti un’acconciatura super alla moda, comoda e versatile. E’ il simbolo del cambiamento che ogni donna vorrebbe provare, ma che effettivamente solo poche ne hanno veramente il coraggio.  Molto spesso, anzi, per la maggior parte dei casi, i capelli corti possono risultare monotoni e sempre uguali, ma non è di certo così. E’ possibile, dunque, sbizzarrirsi con molte acconciature per capelli corti, semplici e super veloci da eseguire: il tutto dipende principalmente dal taglio, cioè se esso risulta scalato o netto. E’ interessante capire, dunque, quali acconciature si possono provare con i propri capelli, per un look sempre diverso per i vari momenti della giornata, per impegni o serate tra amici.

Acconciature per capelli corti o medi

Tra le numerosissime acconciature per capelli,  i tagli più apprezzati se si decide di optare per un radicale accorciamento di capelli sono il pixie cut, che ricorda la moda stravagante degli intramontabili anni ’80, ed il bob cut, il caschetto super optato. Si trattano di acconciature corte molto trendy che possono essere facilmente acconciati in più modi. Entrambi possiedono un limitato volume di capelli, ma senza tanto timore, le acconciature che si possono creare sono molto semplici e sbarazzine. Per quanto riguarda la scelta del pixie cut, è importante non sottovalutare i lineamenti del proprio viso: se si possiede, per esempio, un viso tondo, è importante cercare di snellirlo evitando di sottolineare maggiormente le linee nette e le rotondità che lo caratterizzano. Un pixie cut asimmetrico, scalato e con un bellissimo ciuffo posizionato lateralmente grazie ad un delicato velo di lacca spezzerà i volumi pieni del volto, donandogli verticalità. Per quanto riguarda il bob cut, un esempio di acconciatura è quello di cotonare i capelli e di fissarli all’indietro con una semplice mollettina, per poi andare a creare dei carinissimi riccioli con un semplice gel, fissandoli con la lacca per non perdere la loro voluminosità.

Acconciature raccolte per capelli corti

Uno dei tanti dubbi che le donne si prefiggono è ‘come raccogliere i capelli corti?’. Effettivamente la domanda risulta quasi priva di risposta, ma non è assolutamente così. Le acconciature che si possono creare sono moltissime, alcune delle quali possono tranquiillamente lasciare a bocca aperta moltissime persone. Per questo caso, il ciuffo diviene il particolare dominante, perchè necessario per cambiare il proprio look rendendolo diverso e sempre super chic. Il taglio pari anche sul davanti, inoltre, risulta ottimo se si decide di scegliere un caschetto per un look sempre ordinato e facile da sistemare in poco tempo. Il taglio lo si può perfezionare anche con egocentriche trecce, grazie, per esempio, alla tecnica della trecca francese, ovvero quella che resta ben aderente alla testa: in questo caso le ciocche dei capelli devono sempre essere prese vicino alla loro radice e intrecciate tra loro. Il tutto dovrà poi essere fissato con la lacca, per un risultato che rimanga duraturo e in ordine. Un altro esempio ancora più facile della treccia francese  da eseguire per un look mozzafiato può essere quello di arrotolare i capelli ai lati della testa. In questo modo il look risulta un po’ più caotico, ma originale, diverso e super stiloso.

Pettinature semplici e veloci per capelli corti

In questo caso  si possono realizzare stupendi semi raccolti, portando alla nuca delle ciocche di capelli prese vicino alla tempia o dai lati: si possono fermare dunque con delle semplici forcine oppure le si possono unire acconciandole con una treccia. Ne risulta, dunque, un’acconciatura super semplice e facile da eseguire in pochi minuti. Semplice è anche giocare con prodotti per capelli come la lacca, per fissare al meglio anche i ciuffi più sbarazzini o mousse, bigodini e schiume per renderli mossi o, se si vuole, anche super ricci, per un risultato sensazionale: i capelli ricci corti ,infatti, donano un certo brio e lucentezza alla persona, rendendola sempre super casual.

Cotonare i capelli per uno stile retrò

La cotonatura risulta la tecnica migliore e super ideale per donare un maggiore volume al taglio. La tecnica consiste nel portare una parte dei capelli alle radici, creando in questo senso volume, maggiore spessore e movimento ai capelli. E’ un procedimento che risulta molto semplice e facile da eseguire, in quanto ciò che è maggiormente necessario per eseguirlo sono un pettine dalle punte sottilli e una lacca per fissarne il risultato e per un effetto a lunga tenuta una volta raggiunto il proprio obiettivo in base ai propri gusti. Per i capelli corti, infatti, molto semplice è cotonare i capelli che stanno sulla parte superiore della testa, per dare al proprio look un effetto bombato. Se si vuole, inoltre, donare un aspetto liscio ai capelli dopo averli delicatamente cotonati, si può usare una spazzola: la si deve, dunque, passare in modo molto delicato sulla superficie del ciuffo cotonato, per sistemare i capelli che sono fuori usciti. Le cotonature erano un must have sia negl anni ’60, per un look elegante e raffinato, che negli anni ’80, all’insegna di un look rock e super eccentrico, fuori dagli schemi.

advertisement
advertisement