advertisement

Teschio messicano: significato e varianti del tattoo del momento

Giuseppe

Tutti pazzi per il teschio messicano, il tatuaggio del momento: non tutti sanno che ha delle origini molto profonde. Ecco la sua incredibile storia.

advertisement
Teschio messicano: significato e varianti del tattoo del momento

I cosiddetti tatuaggi Sugar Skull sono sicuramente tra i più richiesti. Il tattoo del teschio messicano è presentato in infinite varianti, ed è spesso dotato di numerose colorazioni e abbellimenti, quali fiori, diamanti ed altri ornamenti. Spesso ci si può domandare qual è il significato del teschio messicano: è un’immagine nata per caso, o si fonda su una tradizione ben radicata? Ovviamente, la seconda risposta è quella esatta. In quest’articolo analizzeremo con accuratezza la storia del teschio messicano e le diverse varianti disponibili, tra storia e tradizione.

Il significato del disegno del teschio messicano

Ad inizio articolo abbiamo citato il concetto di Sugar Skull (teschio di zucchero). È il nome inglese del cosiddetto calavera, un dolce a forma di teschio fatto di zucchero (da qui la traduzione in Sugar Skull). Il calavera è tipico della celebrazione del giorno dei morti in Messico, un po’ come la zucca e i canditi tipici che utilizziamo in occasione di Halloween. Tali dolci vengono adornati di diversi coloranti, in modo tale da rendere più “eccentrica” la figura tradizionale del teschio, solitamente bianca. Idem accade per il disegno del teschio messicano in versione tattoo: esso viene abbellito di diversi “accessori” quali rose, diamanti ed altri particolari vivi, in modo da esprimere il concetto che i morti sono ancora vivi e felici nella loro vita ultraterrena. Spieghiamo meglio il tutto parlando del giorno dei morti in Messico.

advertisement

Il Día de Muertos, il giorno dei morti in salsa messicana

Il mondo occidentale (Stati Uniti ed Europa principalmente) hanno ormai adottato le usanze di Halloween, in occasione di quello che viene comunemente definito il giorno dei morti. In Messico esiste una festività simile. Il Día de Muertos si celebra a partire dal 1° e 2 novembre, ma le celebrazioni possono andare avanti anche per giorni. Nella cultura mesoamericana, da cui deriverà quella messicana, non esiste il concetto di Paradiso e Inferno: i morti vengono destinati a determinate rotte non in base al comportamento tenuto in vita, ma in relazione alle circostanze che hanno portato al loro decesso. Nel Tlalocan vengono dirottate le anime di chi perde la vita a causa dell’acqua o di alcune malattie come l’edema e le pustole; nel Omeyocan giungono i morti di guerra, i prigionieri sacrificati e le donne decedute durante il parto; il Mictlán è destinato alle persone morte per cause naturali, mentre il Chichihuacuauhco era il luogo dedicato a chi ha perso la vita in tenera età. Il Día de Muertos celebra in maniera allegra e viva tali anime, rappresentate per l’appunto dai già citati calavera. Il concetto del teschio messicano calavera è stato usato poi per i tatuaggi, i quali vengono adornati con colori e particolari vivi per esprimere la felicità delle anime giunte nella loro destinazione ultraterrena.

La scelta di celebrare il Día de Muertos nello stesso giorno degli Ognissanti non è affatto casuale: l’usanza di scegliere questa data per il giorno dei morti messicani è nata dopo l’invasione spagnola del XVI secolo, in cui gli usi e costumi degli invasori si fusero con quelli degli indigeni locali.

Il tattoo del teschio messicano: utilizzo e varianti

Se hai intenzione di farti un tatuaggio del teschio messicano, sappi che è buona norma rispettare le sue tradizioni: essi vengono fatti solo ed esclusivamente per celebrare i morti, e vengono spesso accompagnati dal nome della persona cara che si sta ricordando. La tipologia di abbellimento può inoltre cambiare in base al sentimento che si vuole rappresentare: i fiori di marigold simboleggiano la vita, mentre le ragnatele hanno un significato maggiormente tetro, dove viene messa in evidenza l’ormai morte della persona. Esistono inoltre delle varianti piuttosto diffuse con delle candele accese disegnate nelle cavità oculari del teschio: esse ci indicano che quella è una persona che va ricordata.

Teschio messicano foto


Foto di copertina: Flickr

advertisement