advertisement

Rossetti nude: la guida completa che ogni donna desidera

Luca

Naturale, sexy e di tendenza. Se cerchi il tocco finale per un make up elegante e semplice il rossetto nude è ciò che fa per te

advertisement
Rossetti nude: la guida completa che ogni donna desidera

Quante volte una donna si trova in necessità di completare il proprio makeup con un tocco sobrio ma elegante sulle labbra? Già di estrema tendenza nel 2017, le labbra nude si stanno rivelando amatissime dalle celebrities, sfoggiate sia sulle passerelle delle sfilate d’alta moda che sul red carpet. Indossabile in qualsiasi occasione, il tocco nude alle labbra è quello che fa per te in una normale giornata di lavoro o ad appuntamento serio, per mostrarsi curate senza esibirsi. Il rossetto nude è un vero must-have nella trousse di ogni donna.

La definizione del rossetto nude

Un rossetto o una tinta labbra si definisce nude quando, una volta stesa, riempie e rende omogeneo l’incarnato delle labbra senza modificarne il colore; deve essere quasi impercettibile alla vista e definire i contorni della bocca, regalandole il volume che ogni donna vorrebbe.
La tinta nude può risultare talvolta più chiara o più scura del proprio colore delle labbra; riuscire a scovare il match perfetto, infatti, è un compito arduo che necessita una vasta ricerca. Sono tantissime le marche di cosmetici che hanno lanciato la propria linea di tinte labbra e rossetti nude, visto l’amore che tutti i makeup lover hanno sviluppato verso le labbra color carne. Tuttavia, sono ancora pochi i brand che hanno creato una gamma di colori veramente ampia e aperta a clienti eterogenei.

Un nude, diverse textures

Parlare di “tinta nude” risulta piuttosto vago. Vediamo di selezionare le textures e le formule delle tinte più amate. Per un effetto natural makeup punta sul matte; normalmente le labbra sono opache, pertanto una tinta o un rossetto matte daranno alle labbra la giusta definizione e pienezza. Se preferisci che le labbra abbiano più carattere scegli un gloss o un semplice lucido che restituisca pienezza e luminosità alle forme, illuminando il viso. Una via di mezzo è il rossetto satinato, non completamente matte ma nemmeno glossato, riflette con moderazione la luce e appare più facilmente.

Parti dal match ideale

La maggior parte delle donne alle prime armi con una tinta nude si chiede come scegliere il giusto colore per il proprio rossetto. Niente paura, perché i nude si caratterizzano per l’essere disponibili in molte tonalità di pigmentazioni e formule differenti. L’ampia scelta è giustificata dal fatto che, per la stessa natura del nude e del colore delle labbra che varia da persona a persona, è necessario creare un match corretto col proprio l’incarnato. È fondamentale scegliere il brand che offra la tinta più simile alla tonalità delle proprie labbra. Al giorno d’oggi un numero sempre crescente di case cosmetiche sta introducendo tinte labbra per gli incarnati più scuri e molto chiari; un colore che su una pelle caucasica potrebbe apparire come un bel marrone scuro adatto a un makeup strong, risulterebbe nude su un colorito scuro. Assicurarsi di combinare adeguatamente il sottotono della propria pelle (neutro, giallo o rosa) alla freddezza o al calore della tinta del rossetto è un altro punto essenziale per far sì che il nude non stoni col resto del viso.

advertisement

La matita è fondamentale

L’applicazione del rossetto nude sembra piuttosto semplice essendo un colore pressoché identico a quello delle nostre labbra e pertanto poco incline a sbavature antiestetiche o tracce sui denti. Tuttavia tende a svanire durante il corso della giornata lasciando così le nostre labbra effettivamente nude e disordinate. Dopo un’accurata idratazione (sempre necessaria), il segreto è riposto nella matita labbra; una giusta matita labbra color carne abbinata al nude prescelto farà sì che il makeup risulti a lunga tenuta e curatissimo, sebbene semplice. Quindi, per creare la giusta definizione, il contorno della bocca deve essere tracciato con attenzione senza uscire dai bordi naturali, per non creare uno sgradevole effetto pasticciato per nulla naturale. La matita labbra naturale deve poi essere stesa sulle labbra in modo da creare una base per il rossetto o la tinta, che in questo modo non seccherà direttamente la pelle.

Alcune tonalità nude che potresti facilmente reperire

I rossetti e le tinte labbra color carne sono molto diffusi e semplici da reperire nei negozi di cosmetici più diffusi. La scelta varia in base al prezzo e, di conseguenza, alla qualità che il prodotto dovrebbe offrire. Molti di questi sono facilmente acquistabili anche su internet con un rapido clic.
Kiko offre un’ampia collezione di nude di gamme di colore molto diversi, abbinati alla matita nude; la matita labbra color carne di Kiko e il rossetto cremoso abbinato sono una soluzione che coniuga una media qualità ad un prezzo accessibile a tutti.


Ma è anche NYX Professional Makeup ad offrire una nuovissima gamma di tinte nude denominate “Lingerie”, con rossetti liquidi nude matte adatti a tutte le tonalità di pelle; la nuova formula studiata dal brand assicura un effetto vellutato sulle labbra, leggero ed elegante.


Un risultato più che soddisfacente è prodotto dai Vivid Matte Liquid lipstick, rossetti liquidi di Maybelline: promossi in numerosi test, donano alle labbra un finish opaco e promettono di essere a lunga tenuta. Sono disponibili in diverse colorazioni, ma non coprono totalmente tutte le shades.


Per un salto di qualità (e di prezzo) notevole passiamo a Mac e alla sua vasta collezione di nude, alcuni iconici come Velvet Teddy e WHIRL, adatti a tutte le tonalità di pelle. In abbinata, Mac produce anche le matite nude, come la matita spice, di un colore adatto alle carnagioni più scure.

Prezzo: EUR 36,29
advertisement