advertisement

Trucco per palpebre cadenti: i must da non dimenticare

Monica

Uno dei problemi più diffusi tra le donne a livello estetico e a volte non solo riguarda le palpebre cadenti: ecco qualche consiglio di make-up per contrastarle

advertisement
Trucco per palpebre cadenti: i must da non dimenticare

Gli anni che passano portano con sé una minor elasticità della pelle, soprattutto quando si tratta del volto, cosa che a livello estetico può dare fastidio. Tra i difetti più diffusi e più combattuti vi è quello delle palpebre cadenti.

In realtà questo problema non riguarda soltanto l’avanzamento di età: spesso infatti per proprie qualità fisiognomiche è possibile che si presenti anche in età più giovane. Ci sono però consigli di make-up che possono aiutare a contrastare questa perdita di elasticità cutanea, ma non dimenticare che buoni esercizi ginnici a livello facciale ti daranno una mano a migliorare la situazione.

palpebre cadenti

Prima del make-up qualche consiglio naturale

Il problema della palpebra cadente si può ben celare grazie ad un make-up appositamente studiato, ma devi comunque aiutare la tua pelle a rimanere sempre fresca e vitale, anche per evitare di “peggiorare” la situazione.

Per questo motivo ti consigliamo di lavare sempre il viso con acqua fredda, soprattutto nella zona occhi. Se poi hai più tempo, il cetriolo è sempre un potente alleato per una maggior freschezza cutanea.

Inoltre cerca di fare quotidianamente qualche facile esercizio per allenare la muscolatura e l’elasticità della pelle: ad esempio potresti aggrottare le sopracciglia per poi totalmente distenderle per circa due-tre minuti al giorno. Vedrai che non sarà tempo sprecato.

Per le palpebre bisogna partire da una buona base

Ovviamente ti starai chiedendo come truccare le palpebre cadenti, ma innanzitutto, prima di procedere al vero e proprio make-up, è opportuno scegliere i prodotti migliori per creare una buona base dopo aver idratato la pelle con le opportune creme.

Scegli un buon fondotinta in grado di far sparire i principali difetti cutanei e che sia ovviamente dello stesso colore del tuo incarnato. In secondo luogo per la zona occhi serve un buon primer che ti permetterà di non disperdere l’ombretto nelle “rughette” che si formano mentre muovi le varie parti del viso.

La scelta degli ombretti giusti per le palpebre cadenti

Per quanto riguarda il make-up per palpebre cadenti la cosa fondamentale è saper scegliere e utilizzare i giusti ombretti. In primo luogo devi sapere che gli ombretti cremosi non vanno bene perché tendono ad accentuare i difetti, mentre invece quelli opachi si adattano meglio alle imperfezioni degli occhi.

In secondo luogo devi saper scegliere il colore giusto: la zona perioculare superiore non deve essere messa troppo in contrasto con la zona sotto le sopracciglia: servono colori diversi. Per la “fossetta” che si trova tra la palpebra mobile e l’inizio dell’arcata sopraccigliare è necessario un colore scuro, possibilmente sul marrone, mentre invece la palpebra mobile dovrà presentare un colore meno intenso e più lucente. Insieme poi dovranno essere leggermente mischiati per evitare l’effetto contrastante chiaro-scuro.

advertisement


palpebra cadente

Eyeliner waterproof e ciglia intense

Un aiuto importante per occhi cadenti viene dall’intensificazione dello sguardo tramite l’utilizzo di eyeliner e abbondante mascara. Per l’eyeliner, con cui dovrai realizzare un vero e proprio occhio da Geisha per allungare la forma oculare, ti consigliamo di avvalerti di una tipologia waterproof per la caratteristica imperfezione cutanea che potrebbe farti macchiare di colore il resto dell’occhio.

LEGGI ANCHE: Come mettere l’eyeliner

Il mascara, come per ogni tipo di make-up, è davvero magico: cerca di utilizzarne due tipi, sia quello per infoltire le ciglia, sia quello per allungarle. Grazie ad un abbondante utilizzo di mascara, infatti, le tue palpebre saranno meno visibili e i tuoi interlocutori si concentreranno sull’intensità del tuo contorno occhi.

palpebre cadenti

Non dimenticare di dare importanza alle sopracciglia

Per la palpebra abbassata non puoi fare a meno di considerare anche ciò che dà il vero e proprio contorno ai tuoi occhi, ovvero le sopracciglia. Esse dovranno essere molto ben curate: agisci quindi con la classica pinzetta e fai in modo che le tue sopracciglia definiscano un arco perfetto che andrai poi ad intensificare con la classica matita per sopracciglia.

Il colore di questa matita ovviamente non dovrà contrastare con il colore dei tuoi capelli e del tuo volto. Meglio però magari utilizzare una tonalità leggermente, ma soltanto leggermente, più scura rispetto ai tuoi colori naturali: in questo modo oltre alle ciglia avrai un altro punto di forza in grado di distrarre l’attenzione rispetto alla palpebra.

Questi sono semplicissimi e super pratici consigli per un trucco per palpebre cadenti. Non serve essere grandi esperti di make-up per migliorare la zona occhi, basta soltanto avere un po’ di precisione nello stendere il colore dell’ombretto e nell’intensificare al meglio il contorno occhi.

Usa sempre buoni prodotti affinché la tua pelle non si danneggi e affinché tu riesca ad avere risultati ben prolungati nel tempo che saranno un importante aiuto a livello estetico per le tue palpebre. Non dimenticare ovviamente di allenarle quotidianamente, anche anticipando i tempi delle palpebre cadenti per evitare i non molto amati difetti successivi.

advertisement