advertisement

Come applicare l’eyeliner, l’accessorio must have dei beauty case di tutte le donne

Redazione

l’Eyeliner é considerato il grande classico, ancora nascente, della storia del make up. Chi non lo ha mai provato? Ecco i segreti per applicarlo nel modo giusto.

advertisement
Come applicare l’eyeliner, l’accessorio must have dei beauty case di tutte le donne

I mascara, le matite, gli ombretti, sono i prodotti più gettonati e scelti dalle ragazze per un look semplice e, allo stesso tempo, creativo ed originale. Ma che sguardo sarebbe senza una bellissima riga di eyeliner?

LEGGI ANCHE: Tightliner: la tecnica per eyeliner che valorizza gli occhi

Si sa, questo prodotto non è facilissimo da applicare: la mano non è fermissima e si rischia di applicare l’eyeliner facendo una riga a zig-zag, il segno che si disegna è troppo spesso e nero e si vorrebbe rifare tutto da capo, la matita che si usa ha la punta rotta oppure, ormai, è troppo vecchia e rovinata per funzionare. Tante sono le paranoie che le donne e le ragazze si fissano nella mente e tante sono le rinunce per provarle ad applicarlo. Non bisogna, però, averne timore, né avere poca pazienza! I metodi che facilitano l’applicazione dell’eyeliner sono molteplici e molto comuni: eccoti 5 tecniche che sicuremente potranno renderti la vita più facile.

Lo scotch

Questa tecnica è molto veloce e facile: attaccandosi un pezzetto di scotch sull’estremità esterna dell’occhio, la coda della riga di eyeliner risulterà perfetta e ben riuscita. Attenzione però, bisogna aspettare un momento prima di toglierlo: si rischierebbe di sbavare il tutto con poche e goffe mosse.

La matita

Un’altra tecnica molto astuta da provare è quella di usare una semplice matita nera prima dell’eyeliner, in modo da crearsi una linea di prova e, se ben riuscita, ripassarla con il nostro caro amico a penna.

I puntini

Semplici ed innovativi sono i puntini da disegnare sulla palpebra, per creare, seguendoli, una linea dritta e ordinata; bisogna però fare attenzione alle dimensioni dei puntini in quanto devono avere la stessa dimensione della linea che si andrà a tracciare successivamente.

advertisement

Metà palpebra

Un’altra modalità sarebbe quella di fare partire la riga da metà palpebra, donando all’occhio una forma più allungata e sensuale. Questa tecnica, particolarmente efficace per chi è caratterizzata da occhi piccoli, apre lo sguardo dando anche un “effetto lifting” sorprendente ed immediato a chi ha gli occhi tendenti verso il basso.

Pin-up

Un’ulteriore modo, direttamente dal trucco anni ’50 è l’effetto pin-up, tanto apprezzato quanto particolarmente scelto: la riga è di medio spessore e più lunga, perché caratterizzata da una virgola sottile e delicata puntata verso l’alto. Lo sguardo risulterà dunque retrò e molto femminile per chi possiede occhi a mandorla oppure occhi all’insù.

L’eyeliner ha la capacità di ridimensionare la forma dell’occhio, rendendolo più grande e dolce, tutto a seconda di come lo si disegna: tracciando la riga su tutta la rima ciliare superiore dell’occhio senza superare l’angolo esterno, si va a definire lo sguardo, senza dargli un effetto appesantito e volgare, dato che una linea troppo spessa da un effetto troppo strong e poco elegante.

Col tempo, la riga di eyeliner diventerà facile da disegnare e, chi lo sa, magari s’imparano anche diverse tecniche, prendendo spunto dagli sguardi penetranti delle attrici o delle cantanti, delle top model o delle giornaliste. Chiunque ragazza può mettersi l’eyeliner, basta solo tanta pazienza e pratica: di certo non s’impara subito e bisogna, inoltre, sapere quale tipo di prodotto usare. Un pennino con punta rigida è molto più semplice da usare rispetto ad un pennellino mobile e super professionale.

Il nostro consiglio è sempre quello di sperimentare!

advertisement